Emozioni che si toccano con mano. La nostra filosofia applicata al Direct Marketing

166

Metterci in discussione non ci è mai stato sulle scatole, anzi. In un mondo in cui il digitale la fa da padrone, tornare a emozioni concrete può fare la differenza. Aiutiamo i brand a lasciare qualcosa di tangibile ai propri clienti: come il brivido di sollevare il coperchio e di non sapere cosa c’è dentro una confezione.

È il direct marketing, uno dei campi della creatività in cui amiamo tuffarci anche nell’era del repost e dell’Html. Anzi, proprio nell’era del repost e dell’Html: da sempre Christian Perdonà affianca le aziende nella direzione vendite, e parte di questo percorso di coaching comprende anche una consapevolezza. Mondo analogico e digitale non sono in contrapposizione. Insieme – quando lavorano in sinergia – fanno faville.

In queste settimane ci siamo misurati con nuove sfide a cui abbiamo risposto con idee scoppiettanti. Ecco il best of:

Salute e Territorio – Un pieno di Vitamina C(reativa)

Coinvolgere i medici di base, per renderli partecipi di un nuovo modo di fare squadra. Per Salute e Territorio, la cooperativa per medici di base più grande in Veneto, abbiamo optato per una scatola di arance. Un modo intelligente e d’impatto per raccontare il succo dei servizi offerti e spiegare che si raccolgono sempre grandi frutti, quando si opera insieme. Dopotutto, quando hai un grande partner al tuo fianco, lavorare bene diventa facile come bere un’aranciata.

 

Negri e Basf – a tutto gadget

Un colosso della chimica (BASF), un’azienda che si occupa di coltivazione di cereali (NEGRI SRL) e un’occasione per presentare ai clienti la conferma della partnership anche per il 2021. Il digitale, per una volta, lo abbiamo lasciato da parte: siamo tornati ai gadget, che nella loro semplicità colpiscono ancora nel segno. Un modo per piantarla con i mi piace e con le condivisioni su schermo e passare a qualcosa di più emozionante da coltivare: il contatto umano.

 

Andrea Sella – relazioni che spaccano (ma non i denti)

Un ortodontista a caccia di clienti. Un budget piccolo da far fruttare. Siamo partiti da una noce per raccontare un legame speciale, quello tra il dentista e chi i denti li crea come un artista della ceramica. Un testo ironico ed emozionale scritto dal nostro copy ha fatto il resto. In poche parole, una sorpresa che spacca.

Le chiamate sono arrivate nel giorno stesso della consegna. In nuce, le buone idee creano relazioni e risultati concreti.

 

Se anche a voi la noia sta sulle scatole, contattateci: sapremo ideare una strategia di direct marketing pronta ad aprire nuove opportunità, non solo coperchi.

 

Mi piace l’idea