Ogni emergenza richiede reazione – Il website di Kimiprint

423
web-marketing_agenzia-perdonà-kimiprint
Sviluppare un sito web per una società per azioni internazionale è un’operazione delicata in cui prendersi il giusto tempo gioca un ruolo decisivo. Gestire in fretta aspetti come lo User Experience design, la creazione di contenuti e lo sviluppo front-end è un’impresa che richiede competenza, visione chiara e nervi saldi. Ma ci sono dei casi in cui il tempo non è concesso. L’emergenza Covid-19 è uno di questi.
Le abitudini di acquisto dei clienti sono cambiate improvvisamente. Le aziende hanno chiuso i battenti, gli e-commerce sono esplosi in un boom con cifre da capogiro. Prodotti di cui nessuno aveva sentito parlare sono diventati beni di largo consumo, come il gel disinfettante per mani e le mascherine in tessuto.
Molti nostri clienti hanno dovuto cambiare rotta in gran velocità e hanno chiesto a noi un consiglio e tanta flessibilità. E noi abbiamo detto “certo, ci siamo”. Uno di questi clienti è Kimiprint.
Azienda della galassia PRT Group, Kimprint è una tipografia online specializzata nella stampa di grande formato e negli espositori fieristici. In queste ultime settimane ha affrontato una grande sfida: riconvertire quasi completamente la propria produzione.
  • Da un lato ci sono i prodotti anti-contagio, come mascherine protettive, nastri distanziatori, colonnine eliminacode. Soluzioni semplici e concrete per contribuire alla ripartenza del paese.
  • Dall’altro i prodotti “domestici”, come foto stampate su quadri, carte da parati e arredi in cartone. Piccole idee per rendere più confortevole la propria casa.
Decidere i prodotti e crearli era solo il primo passo, difficile ma concreto. Il passo successivo era venderli. E qui entrava in gioco la comunicazione, il nostro lavoro.

Nuovi contenuti che portano risultati

Ogni prodotto, per essere vendibile, ha bisogno di immagini e testi. Sul sito web di Kimiprint sono nate al volo nuove sezioni, completate a tempi record. Ogni giorno un paio di prodotti nuovi, caricati, ottimizzati, e “imbellettati” da immagini e testi scritti in ottica SEO per aiutare il posizionamento e la ricerca organica. In meno di tre giorni il catalogo era pronto per essere acquistato e i buoni risultati già si contano, e non certo su una mano.
Un bel lavoro di squadra tra la nostra e quella interna di Kimiprint, con cui c’è un dialogo costante, con o senza Slack. Tutte le nostre competenze sono all’opera: chi sviluppa internamente per ottimizzare il tempo, il copy che sviluppa testi a ruota, i web designer e i social media manager che sfruttano i pixel per analizzare dati e registrare le azioni delle buyer personas.

I prodotti sbarcano sui marketplace

Per questo lavoro non eravamo soli ma avevamo un alleato prezioso: Dogma Dynamics, agenzia di Marketing Intelligence torinese. Confrontandoci con loro e con la direzione di Kimiprint abbiamo maturato l’idea che il sito, ora come ora, non bastava.
Abbiamo quindi deciso di lanciare parte dei prodotti anche sui principali marketplace internazionali. L’idea era quella di creare più piattaforme di vendita, in grado di intercettare target diversi e diverse abitudini di acquisto. L’utente su Amazon ed Ebay si sente già a casa, si muove agilmente, e in una fase concitata come questa è ciò che vogliamo. Maggiore visibilità, meno pensieri, più acquisti.
Anche qui il gioco di squadra è stato fondamentale tra noi e i nostri partner, per caricare i prodotti in maniera corretta e predisporre un negozio virtuale efficiente, invitante e accessibile per tutti, anche nella grafica.

La social strategy che porta visibilità

Ultimo, ma non per importanza, è stato l’impegno del nostro reparto Social, che ha creato contenuti accattivanti dalla portata virale, supportati da una campagna parallela di Direct Email Marketing. Un’attività di lead generation che ha portato di riflesso risultati eccezionali come +1373% di interazione con i post, più di 1380% nuovi fan sulla pagina Facebook e centinaia di nuovi contatti entrati nel database.
Un’esperienza che ci ha insegnato una grande verità, se ce ne fosse ancora bisogno. Alle sfide o si reagisce o si soccombe. Ma il percorso è certamente più facile se si lavora insieme.