Tecnofer – l’Ambiente come identità di brand.

473
tecnofer_agenzia perdonà

Il rispetto del territorio, dell’identità che ci circonda, è un valore che in Agenzia Perdonà condividiamo da sempre. Per noi è stato un piacere ritrovarlo in Tecnofer, azienda di Ceneselli con cui collaboriamo da quasi quindici anni. Un compagno di viaggio per cui ambiente e territorio non sono solo un tesoro da preservare ma anche un asset strategico. Tecnofer, infatti, realizza impianti di valorizzazione della plastica e trattamento rifiuti, con cui, insieme ai propri clienti, sono riusciti a sottrarre alla discarica quasi 14.000.000 di tonnellate di rifiuti, fino ad oggi.

Come per tutte le aziende marketing oriented e con una grande storia alle spalle, il prodotto non può essere il protagonista assoluto del racconto di marca. Servono i valori: qualcosa di immateriale, certo, ma allo stesso tempo riconoscibile, insostituibile, identificativo di quel brand. Raccontarlo è il nostro compito, ieri come oggi.

Un libro ad edizione limitata

L’inizio del nostro percorso con Tecnofer è partito proprio da qui: da un libro ad edizione limitata per festeggiare i quarant’anni di attività. È stata l’occasione per lasciarci ispirare dai campi che circondano l’azienda, da quella natura che l’azienda si è impegnata a preservare con il proprio lavoro. Un lungo racconto emozionale partito dai brevetti tecnologici fino ad arrivare ad oggi, alla seconda generazione alla guida dell’azienda.

E se la tecnologia e gli impianti sono importanti, lo sono anche anche quei piccoli dettagli di valore che fanno di Tecnofer ciò che è. Come le biciclette a disposizione di tutti i collaboratori per muoversi all’interno dei 30.000m2 di area industriale di proprietà. L’evento curato dal Flower design Nicola Zoccatelli (Fiordifiori) ha dato il tocco di classe, perfetta conclusione di un anniversario da ricordare.

Video istituzionali, di prodotto e animazioni 3D.

A volte per raccontare qualcosa le parole non bastano: ci vogliono le immagini. Per questo abbiamo fatto scendere in campo la nostra regia e le nostre competenze di video maker. Siamo entrati nel mondo Tecnofer come spettatori silenziosi, raccontando un mondo complesso e ricco di sfaccettature, di test, studi scientifici, di artigianalità applicata a macchine e anche di territorio, ripreso in volo con il nostro drone.

Ma come mostrare il funzionamento degli impianti Tecnofer, il fiore all’occhiello dell’azienda? Abbiamo scelto di farlo con il rendering e la modellazione 3D, che ci hanno permesso di “smontare” il lavoro dell’azienda, e di illustralo in ogni sua parte, per renderlo più comprensibile a tutti. La semplicità, si sa, è il cuore della buona comunicazione.

Tecnofer nel mondo: gli stand fieristici nazionali e internazionali

Da sempre accompagniamo i nostri clienti in tutto il mondo, con un servizio di progettazione stand completo. Lo abbiamo fatto anche per Tecnofer, vestendo i valori aziendali con la giusta struttura espositiva. Stand nati dall’idea creativa e seguiti fino alla fine del loro percorso, passando anche per la formazione della rete vendite e la realizzazione di animazioni 3D proiettate su maxi-schermi per spiegare il funzionamento interno degli impianti.

Tante le fiere a cui abbiamo dato il nostro contributo (Ecomondo, Pollutec, Equiplast, IFAT) e che, quando potevamo, abbiamo allestito direttamente. Altre, invece, le abbiamo decorate a distanza: difficile arrivare in ogni angolo del mondo.

Quando la decorazione vuol dire appartenenza

Decorare le pareti dell’azienda, le mensa e le aree commerciali? Certo che sì, se questo serve a creare maggior senso di appartenenza, ma soprattutto calore e accoglienza per i clienti in visita, per collaboratori e fornitori. Anche qui ci siamo lasciati ispirare dal territorio, trovando idee che valorizzassero la brand identity di Tecnofer. I meravigliosi scatti del nostro fotografo storico, Renato Begnoni, hanno creato una vera galleria d’arte.

2019: Tecnofer insegna nel nuovo T-Lab

Ci piace pensare alle aziende come un luogo d’incontro e cultura. È ciò che pensa anche Tecnofer: nel 2019, ha chiesto il nostro aiuto per studiare un laboratorio didattico: T-lab. Una vera e propria esperienza a tutto tondo nel mondo dell’economia circolare, con uno spazio per la formazione e un mini-museo dedicato proprio all’azienda, che di quel mondo è stata pioniera. A noi il compito di pensare all’interior design di questo nuovo polo. Un compito che ci è venuto naturale grazie alla nostra vasta esperienza nella progettazione stand e che ci ha permesso di valorizzare appieno la nostra identità di agenzia di comunicazione integrata.

2020. Uno spazio virtuale per il futuro circolare.

In un momento storico complesso come quello dell’Emergenza Coronavirus, il mercato è cambiato radicalmente. Le distanze sociali, le restrizioni sanitarie, il calo di fatturato minacciano di far sgretolare interi settori, se non si trova il modo di reagire e adattarsi. Con questa consapevolezza, abbiamo creato il format Stand Inside Online, uno spazio virtuale dedicato alla vendita e alle relazioni in rete.

Tecnofer è stata tra le prime aziende a fidarsi di questa intuizione, aprendosi all’innovazione di uno spazio virtuale. Presto il progetto sarà online e in questi giorni stiamo lavorando per finalizzarlo. Sarà l’occasione per “entrare” in Tecnofer da una porta alternativa, per capire che, se qualcosa è cambiato, non lo sono di certo i valori. Quelli trovano sempre il modo di ambientarsi.