Accessibilità e integrazione: lavori di valore per il nostro 2020 d’Agenzia.

316

Ristrutturare (letteralmente o metaforicamente) è sempre un atto dirompente e creativo. Per un’azienda è anche doveroso: significa rinnovarsi, cambiare, ripensare gli spazi e i legami con i propri dipendenti e clienti. In Agenzia lo abbiamo già fatto nel 2009 con la Rigenerazione, quando abbiamo trovato il coraggio di metterci in discussione, adottando un criterio manageriale e diventando così una PMI a tutti gli effetti.

Lo vogliamo fare anche in questo 2020, con due idee semplici ma che per noi hanno un grandissimo significato: un sito sempre più accessibile e una cucina “sociale”.

 

Un sito accessibile. Per tutti.


In questo articolo avevamo già parlato della cooperativa sociale Yeah! e del nostro incontro produttivo a Villa Quaranta. Un meeting dove si è parlato di un tema spesso sottovaluto se non sconosciuto alle aziende: l’accessibilità del sito web ai portatori di handicap. È un criterio di progettazione del sito che consente, ai diversamente abili, di navigare in totale libertà e senza ostacoli. Altrimenti, persino un menu o una home page diventano una barriera insormontabile.

È un tema che ci ha colpito e perciò abbiamo deciso di fare squadra con i consulenti Yeah!, che ci hanno fornito tutte le indicazioni per modificare il nostro sito e renderlo davvero accessibile. In questi giorni il nostro Cristian, Web Developer d’Agenzia, è all’opera e in settimana vi mostreremo il frutto del suo lavoro. Abbiamo voluto testare il servizio in prima persona per contagiare anche voi con questo cambiamento virtuoso: a chi come noi crede nei valori di uguaglianza e apertura, mettiamo a disposizione le nostre competenze per realizzare un sito web accessibile nel suo senso più profondo.

 

Una cucina “sociale” per i Creativi ai Fornelli.

Agenzia perdonà e studio reverse per una nuova cucina in Agenzia di comunicazione
© Cristina Lanaro Ph

La cucina è il cuore della casa. Noi vogliamo che lo diventi anche dell’Agenzia. Abbiamo ripensato i nostri spazi per trasformare la nostra ex-segreteria in una cucina su misura, un luogo speciale dove incontrarsi, pranzare in compagnia e fare team building tra i fornelli. Un’idea che oltre ad essere gustosa è anche… buona. Non ci siamo infatti rivolti a un progettista qualunque, ma a Reverse: studio di architettura e laboratorio produttivo di interni veronese che crea, oltre ad eleganti ambienti su misura, anche un impatto positivo sulla comunità, promuovendo scelte di responsabilità sociale e ambientale. Tra questi c’è Reverse IN, il laboratorio di falegnameria dove lavorano i detenuti della Casa Circondariale di Montorio, a cui viene data un’opportunità di crescita professionale e di inclusione socio-lavorativa. Una riscossa umana che dona un valore aggiunto all’artigianato italiano.

Sito web e cucina: due piccoli cambiamenti che ci rendono orgogliosi. Vi invitiamo a visitare il nostro portale www.agenziaperdona.com nelle prossime settimane e, tra due mesi, la nostra Agenzia: troverete la solita simpatia di sempre, uno spazio in più e un piatto fumante di Pinne Rigate.